COMUNICATO STAMPA 28 febbraio 2006